Una buonissima alternativa al famoso pesto genovese è quello fatto con la Rucola, ottimo condimento per la pasta o per piatti originali.

Le rucola è un ingrediente che per le sue proprietà, diuretiche, depurative e digestive, non dovrebbe mai mancare nelle nostre cucine, inoltre possiede alte quantità di potassio, calcio, ferro e vitamina A e C, contrasta gli effetti della ritenzione idrica e stimola l’appettito.

La preparazione è semplicissima, solo pochi ingredienti e l’utilizzo di un mixer.

Pesto di Rucola, ingredienti:

  • 100g di rucola fresca.
  • 1/2 spiccio di aglio.
  • 1 o 2 cucchiai di olio extravergine d’oliva.
  • 40g di pecorino o parmigiano.
  • pepe nero (o mix di pepe) quanto basta.
  • sale quanto basta.

Ingredienti opzionali per varianti:

  • 35g di pinoli.
  • 35g di mandorle tritate.
  • 35g di pistacchi tritati.
  • 35g di semi di zucca.
  • 1 cucchiaio di formaggio fresco.
  • 1 cucchiaio di ricotta.
  • 1 cucchiaio di tofu (per i nostri amici vegani).
  • 1 patata bollita.

Preparazione:

La preparazioni è molto semplice, si inserisce in un mixer da cucina prima l’olio extravergine d’oliva e la rucola, tritarli e poi inserire ad uno ad uno gli altri ingredienti principali, tritandoli tra un inserimento ed un altro.

Per le varianti si consiglia di scegliere un solo ingrediente tra i pinoli, le mandorle, semi di zucca o i pistacchi, mentre se volete un pesto più cremoso si può inserire il formaggio fresco o la ricotta, per i vegani invece il tofu (anche al posto del parmigiano o pecorino) o una patata bollita in precedenza (da inserire quando è fredda).

Conservazione:

Può essere conservato in frigo, in un apposito barattolo di vetro, per massimo 2-3 giorni ricordandovi di aggiungendo qualche goccia di olio o acqua per ravvivarlo.

A voi che variante piace di più? :)