La pulizia dei pennelli è una di quelle cose del mondo del make-up che viene a volte sottovalutata.

Essa è di fondamentale importanza, in primo luogo per una questione di igiene, perché attraverso pennelli, spugnette, beauty blender, ed altro possono trasmettere malattie della pelle, ad esempio l’herpes, e per questo motivo è consigliabile lavarli frequentemente.

Per pulire i pennelli ci sono diversi metodi , da quelli più costosi a quelli davvero economici.

Esiste un guanto specifico per la pulizia dei pennelli che è il Brush cleaning glove di Sigma (al prezzo di 40$).

Brush cleaning glove

Questo guanto,in silicone ha delle parti appositamente rialzate, in modo da poter pulire in profondità quando si strofina il pennello; ogni porzione del guanto ha un suo specifico ruolo: ci sono le zone riservate all’insaponamento e quelle per il risciacquo, zone per i pennelli occhi e quelle per i pennelli viso.

Seguendo questo principio si può realizzare, uno strumento fai da te per lavare i nostri pennelli.

OCCORRENTI:

  • Una superficie piatta, liscia e di plastica

  • colla a caldo

Per i pennelli occhi: si realizzeranno tre file di linee oblique a senso alternato che serviranno per insaponare i pennelli e tre file ad onde che serviranno, invece, per il risciacquo.

Per i pennelli viso invece tre file di pallini che serviranno ad insaponare i pennelli e tre file orizzontali che serviranno per il risciacquo.

pennelli

Un alternativa, molto economica, è quella di inumidire il pennello, senza bagnare la base del manico, strofinarlo con un detergente delicato e passarlo nelle mani con movimenti circolari fino a quando la schiuma non diventerà chiara e le setole visibilmente pulite. Successivamente, si sciacqua il pennello strizzando bene le setole e cercando di dare loro la forma originale.

pennelli

Infine, si posiziona il pennello in una superficie piana facendolo sporgere con le setole nel vuoto.