Industrial designer (grazie al diploma in Fashion accessories conseguito all’Istituto Marangoni di Milano), Young fashion manager ma soprattutto fashion designer di borse davvero irripetibili: Paula Cademartori è un coacervo di eclettismo, creatività ed entusiasmo.

Arriva dal Brasile ma ha origini italiane questa giovane stilista che, in pochissimi anni, si impone sulla scena internazionale, grazie ad una visione a tutto tondo del processo creativo: “… mi interessa molto avere una visione completa del ciclo di un prodotto, dalla progettazione al suo lancio fino ad arrivare al cliente finale”.

Paula affina la propria esperienza collaborando con Versace e nel 2010 fonda il marchio di borse che porta il suo nome; ma la grande occasione arriva nel 2011, quando, in seguito alla partecipazione al concorso Who is on next? di Vogue Italia, il suo nome viene inserito tra quelli più famosi del fashion system a livello internazionale.

45300867LT_12_F45321525RM_12_F45311599LT_12_F45309654CE_12_F

Paula Cademartori tramuta in realtà il sogno di bambina appassionata di accessori, abiti e gioielli e crea borse attraverso le quali esprime energia e passione, lasciandosi ispirare da tutto ciò che le trasmette emozione: “L’ispirazione può nascere a volte da un dettaglio, altre volte da un’idea che si trasforma mentre lavoro, insomma da tutto ciò che in quel preciso momento mi comunica qualcosa di bello. Amo l’arte e la fotografia, ma anche la musica e il cinema: credo che l’ispirazione sia ovunque, basta saperla cogliere”.

Le sue borse sono esplosioni di colore e raffinatezza, sigillate da una fibbia metallica che riproduce un “p greco” che lei stessa ha progettato e che è tutt’altro che convenzionale.

Quello di Paula Cademartori è uno stile che ama le contaminazioni, nel quale il lusso e la moda “high street” convivono al di là degli stereotipi.

45321521NS_12_F45321355FL_12_F45321341MG_12_F45323835IO_12_F

Paula pensa ad una donna dinamica, amante del bello ma che non rinuncia alla funzionalità.

Theda BaraThe Vamp”,  celebre femme fatale del cinema muto; Anna Piaggi, scrittrice, giornalista di moda che per prima utilizza il concetto di “vintage”: queste sono tra le donne che ispirano Paula Cademartori, creature coraggiose che precorrono i tempi con la loro voglia di innovazione.
Le creazioni della Cademartori accostano pellami distinti e distanti tra loro, come il camoscio, la nappa, la vernice, il raso, la raffia e si contraddistinguono per i tagli geometrici, le linee pure, la cura per i dettagli.

I colori, invece, sono quelli brillanti della mia terra. Anche tre alla volta, purché siano in accordo tra loro” afferma.

45321320HV_12_F45309695NG_12_F45307902AE_12_F45303976CI_12_F

Le borse di Paula Cademartori sono made in Italy, perché la designer affida tutta la produzione all’artigianato lombardo.

Meraviglie senza tempo, espressione dell’amore per l’arte in ogni sua declinazione, le borse di Paula Cademartori conquistano con il loro design contemporaneo e di carattere.