Miu Miu, brand “costola” del marchio Miuccia Prada, nasce nel 1993 ed è quello che si può definire il “parco giochi” della stilita, luogo giocoso nel quale si sperimentano nuovi mood e con coraggio si sovverte lo stile che fino a quel momento caratterizza la moda di Prada, stemperandolo in una girandola di colori, forme, dettagli che sono espressione di un nuova maniera di concepire la moda, scevra finalmente di ogni tipo di condizionamento, capace di stupire senza mai abbandonarsi a bizzarre esagerazioni.

Miu Miu è quella “voglia di trasformare” che è motore fondamentale del fashion system e la designer, prendendo alla lettera tale imperativo, si avvia su una strada di ricerca raffinata e rarefatta, che coniuga savoir-faire, glamour e allegria, plasmando abiti per donne contemporanee, stilose ma in continua evoluzione.

Via libera, dunque, a cappottini a tre quarti, twin set delicati, occhiali da sole dalle forme e dai colori irriverenti, scarpe con maxi Swarovski, le pumps, o sneakers da sera.

La donna Miu Miu è divertente, multicolore, brilla di una luce nuova, con i capi dai pattern floreali, optical o geometrici.

Pellami di altissima qualità, tessuti di prim’ordine e una eccellente sartorialità fanno del mondo Miu Miu un’avanguardia assoluta.

Una citazione meritano le borse, in vitello e nappa, come i colorati bauletti Madras, le fashionable bow, le maxi-sacche con manico a treccia e lock con logo ed anche le tote bags dal meraviglioso effetto “goffrato”.

Miu Miu è “rosa cipria”, “grigio-Milano”, “crema”, “verde militare”, tinte base che colorano i piccoli capolavori delle sue collezioni.

La magia di Miu Miu conquista le dive dello spettacolo e non solo anche grazie a campagne pubblicitarie assai trendy costituite da veri e propri cortometraggi con protagonisti i capi-icona divenuti ormai dei “must have”, perché dotati di un allure che regalano al brand un’identità indipendente dalla “casa madre”, assolutamente classy-chic.





Alessia Rocco

Mi presento: sono Alessia, napoletana d’origine, romana d’adozione. Scrivere è la mia passione e il mio lavoro. Mi piacciono le menti aperte, viaggiare, mangiare e adoro godermi la mia casa, tra i libri (sono una lettrice onnivora) e i giocattoli della mia bimba.