Eleganza, unicità, eccellenza: queste le cifre fondamentali che contraddistinguono l’Antica Corte Pallavicina, relais storico dei fratelli Massimo e Luciano Spigaroli, i quali proseguono la tradizione dei genitori, che nel 1961 aprirono il ristorante Il Cavallino Bianco, oggi gestito da Luciano accanto al relais l’Antica Corte, di cui invece ha preso le redini Massimo.

Situato in un castello fortificato che si affaccia sul fiume Po, nel polesine parmense, terra del grande maestro Giuseppe Verdi, l’Antica Corte Pallavicina fu costruita agli inizi del 1400 ed è luogo magico nel quale trascorrere ore di indiscussa bellezza e tranquillità, coccolati non solo dall’atmosfera calda e accogliente degli ambienti e delle antiche camere, finemente arredate da meravigliosi tappeti e letti in ferro battuto, ma anche e soprattutto dalla cucina d’altissimo profilo dello chef Massimo Spigaroli.

Il ristorante del relais, stella Michelin nel 2011, è oggi la migliore proposta culinaria della Bassa Parmense, con prodotti autoctoni, provenienti direttamente dall’orto dell’Antica Corte, che lo chef Spigaroli, con la sua maestria, trasforma in gioielli da gustare con gli occhi e con il palato.

L’Antica Corte Pallavicina è una dimora suggestiva, dove la cura e la dedizione per l’ospite sono gli imperativi categorici che hanno fatto e fanno di questo luogo una meta di classe, in cui presente e passato si amalgamano sapientemente.

acproom101g Antica-Corte-Pallavicina-Si-impara-a-cucinare-1024x681 anticaCortePallavicina_massimo_spigaroli

L’Antica Corte Pallavicina è famosa per le sue cantine, un tempo culla di formaggi e salumi, e oggi palcoscenico di sontuosi banchetti e, come azienda agricola, deve la sua fama altresì alla produzione dei culatelli, tra cui spicca il Culatello di Zibello DOP, fiore all’occhiello della famiglia Spigaroli.

Il Culatello di Zibello è prodotto esclusivamente nel microclima padano e solo da salumai assai esperti.

I culatelli della famiglia Spigaroli vincono il titolo di “culatelli supremi” al Gran Galà della Confraternita dedicata e sono ormai considerati, a livello internazionale, prodotti di altissima gastronomia, vera eccellenza italiana, che suscita l’interesse e l’apprezzamento di teste coronate e membri del jet set.

Lo chef Massimo Spigaroli forma la propria vasta esperienza in Italia e all’estero nei ristoranti più rinomati.

bagno Casantica 54_antica corte pallavicina_fiume po_antonio saliola_massimo spigaroli_recupero_ristrutturazione_big04 Foto Gallo-Fratelli-Spigaroli

Nel 1987 la Marina Militare gli affida la preparazione del pranzo di Natale a bordo della nave Anteo, stanziata nel Golfo Persico.

Spigaroli compone le sue creazioni culinarie per i presidenti della repubblica Scalfaro e successivamente Ciampi, quando sono in visita presso la prefettura di Parma e nel 2007 il principe Carlo d’Inghilterra lo vuole come consulente operativo in qualità di gastronomo e norcino presso la sua tenuta in Galles.

La grande tradizione gastronomica italiana, ancora una volta, vince grazie all’amore per la qualità, la professionalità, la dedizione a tutto tondo.

L’Antica Corte Pallavicina con la cucina di Massimo Spigaroli e la produzione di culatelli è ambasciatrice della tradizione gastronimica italiana nel mondo.

UN EMOZIONE PER SEMPREUN EMOZIONE PER SEMPRE

spigaroli parma-nel-cuore-del-gusto-623014546_ACPallavicina008 image_thumbnail.aspx