Oggi la pubblicità spinge tutti noi a credere nella necessità di trovare la formula chimica speciale e segreta per rimanere attraenti e giovani tutta la vita; chiaramente il progresso in campo cosmetico ci ha permesso di aver sul mercato creme e sieri che, se selezionati con gran cura, possono essere di grande aiuto per la nostra pelle, ma che da soli non possono bastare completamente per ridurre gli effetti dello scorrere del tempo.

Isabella Rossellini, nel film “La morte ti fa bella”, avrebbe suggerito l’Elisir di lunga vita, ma risulta essere solo una finzione cinematografica; fortunatamente però ci sono anche dei metodi alternativi ed efficaci in grado di rallentare l’invecchiamento cutaneo andando ad incidere su fattori determinanti tra cui il primo risulta essere lo stress.

Lo stress, diventato una costante un po’ troppo invadente nella nostra vita quotidiana, ha portato conseguenze poco felici per il benessere della nostra pelle e del nostro organismo, e acne, rughe, secchezza e perdita dei capelli sono i risultati che le donne di oggi lamentano a causa del tran-tran frenetico.

É per questo motivo che diversi gruppi di dermatologi stanno iniziando ad affiancare alle cure tradizionali metodi alternativi come delle meditazioni per lo “stress-relief” offrendo così delle oasi relax dove mente e corpo riescono finalmente a trovare un nuovo equilibrio.

Parlando di stress, David Bank, dermatologo, usa questa definizione: ”È un ladro di bellezza”.

Quando si è stressati infatti, i vasi sanguigni si restringono rilasciando il cortisolo, l’ormone dello stress, che modifica la priorità della circolazione sanguigna dalla pelle verso muscoli e altri organi del corpo, privando quindi l’epidermide dell’ossigeno necessario e di sostanze nutritive, con conseguente comparsa di acne ed eczemi. Questo tema è stato anche ampiamente affrontato in ambito tricologico e i capelli a causa delle pressioni psicofisiche si assottigliano, si spezzano e possono cadere in grande quantità.

Ad aggravare questa situazione vi può anche essere la scelta di una dieta non proprio ideale. L’assunzione di zuccheri, caffeina e alcol può influenzare l’idratazione delle cellule della pelle e renderla opaca e secca.

Così, Insieme ad una buona dieta e all’esercizio fisico, la meditazione, regolarmente eseguita, risulta essere un ottimo modo per ridurre lo stress e l’ansia.

Quando meditiamo (anche se per pochi minuti al giorno) permettiamo alle nostre menti un po’ di relax e conseguentemente al nostro corpo di rilasciare la serotonina, l’ormone del benessere.

Citando ancora il dottor Bank, il dermatologo: “I miei pazienti mi dicono che, con la pratica della meditazione, hanno notato una riduzione delle rughe, di acne, borse sotto gli occhi e un colorito sano della pelle in appena due settimane”.

Tecnica contro lo stress.

L’Hatha-yoga propone una tecnica di rilassamento, indicata per eliminare stanchezza, nervosismo e le tossine nel corpo, chiamata “Savasana”.

Seguendo i consigli “MEDITAZIONE, SOLO 5 MINUTI AL GIORNO.”, ecco come eseguirla:

stress

Posizione: sdraiati sul letto o a terra, con le gambe e braccia divaricate. attenti a non addormentarvi.

Tempo consigliato: 10-15 minuti.

“Dopo esservi sdraiati, chiudete gli occhi e lasciatevi andare.

Date attenzione al vostro corpo, dalla punta dei piedi alla sommità del capo, visualizzando le varie parti, cercando via via di rilassare ogni muscolo. Ripetete questa operazione un’ulteriore volta.

Concentratevi sul respiro, ascoltandovi respirare, sempre con naturalezza, usando solo le narici. Rilassatevi.

Quando volete concludere la tecnica, eseguitela al contrario.

Date attenzioni alle varie parti del corpo, dalla sommità del capo alla punta dei piedi, e su ogni punto eseguite dei piccoli movimenti per risvegliare i muscoli rilassati.”