Eccolo il must dell’estate 2017, l’accessorio del quale non si potrà fare a meno: il foulard!

Fascinoso, nostalgico, irresistibilmente glamour, il foulard attraversa le epoche mantenendo inalterato il proprio charme e torna oggi prepotentemente sulle passerelle, proposto dalle case di moda più famose, indossato dalle grandi celebrità.

Il foulard entra nel mito e riscopre tutta la propria giovinezza, l’innata versatilità, perché capace di donare un tocco di colore e di brio ad ogni outfit.

Fiori, pois, righe, i pattern sono davvero infiniti e tutti incantevoli, così come innumerevoli sono i modi in cui sfoggiarlo, in città come al mare, con quella elegante nonchalance a cui ci hanno abituato le dive del passato.

Chi non ricorda, infatti, il foulard annodato alla nuca che Grace Kelly sfoggiava in “Caccia la ladro”? O quello che fasciava la testa della splendida Romy Schneider nel film “La piscina”? E poi Virna Lisi, Brigitte Bardot e l’indimenticabile Audrey Hepburn di “Colazione da Tiffany”, tutte le star del passato hanno fatto del foulard il loro segno distintivo, l’ornamento immancabile.

Oggi la moda ne presenta di bellissimi, come quelli in seta morbida di Hermes o quelli di Gucci che li disegna con la sua immancabile doppia “G”; Burberry li vuole con le righe e Alexander McQueen ci mette sopra dei teschi.

Tante fantasie per molteplici modelli che spesso rimpiazzano il cappello, i foulard si indossano intorno alla testa, chiusi a fiocco sulla fronte come propongono Dolce & Gabbana o si portano alla maniera gipsy, alla base della testa, come fanno le modelle di Gucci.

Annodato al collo invece, il foulard segna un ritorno agli anni ’70 senza mai rischiare di sembrare fuori moda e gioca uno street style che non tramonta.

Il foulard non ha età, trova sempre nuove ispirazioni e si lascia trasformare secondo le esigenze, regalando una seduzione senza pari.



Alessia Rocco

Mi presento: sono Alessia, napoletana d’origine, romana d’adozione. Scrivere è la mia passione e il mio lavoro. Mi piacciono le menti aperte, viaggiare, mangiare e adoro godermi la mia casa, tra i libri (sono una lettrice onnivora) e i giocattoli della mia bimba.