Se siete forti sostenitori dell’ormai consolidato total white, è ora di cambiare. Come nei tessuti, anche nelle cucine torna ad essere protagonista il passato, con tutti i suoi materiali e colori. Sarà il grande ritorno del rame e dell’ottone, sulle finiture, sui pomelli, negli elettrodomestici, soprattutto per le cappe. Dal contrasto con il moderno nascerà la soluzione perfetta: una cucina funzionale e di design con un richiamo al passato presente nei piccoli dettagli; un mix unico e sicuramente d’impatto visivo.

Per quello che riguarda le pareti, le tendenze di design ci suggeriscono un recupero della semplicità del materiale. Le cucine avranno pareti con mattoni a vista che irrompono nell’atmosfera della quotidianità come se ti trovassi in un moderno loft, travi in legno scuro che sporgono per richiamare il carattere rustico e conferire quella calda sensazione di familiarità. Insomma, un ritorno a quella dimensione naturale che spera un po’ persa a favore dell’estetica estremamente minimale e funzionale.

Un’altra caratteristica di questa nuova concezione della cucina sarà la posizione ad angolo del lavandino che servirà ad ottimizzare gli spazi, recuperandoli in questo modo sul piano di lavoro e sui fornelli.

L’ultimo grande “must” in merito alle cucine è l’imposizione, a grande sorpresa della cucina all’aperto. Questo genere di cucina si è sviluppato soprattutto negli Stati Uniti, riuscendo a trovare efficaci soluzioni anche in previsione di temperature molto rigide come quelle invernali. La cucina all’aperto è un vero cult per chi non solo ama gli spazi esterni ma desidera goderseli il più possibile. Il rimedio contro neve e pioggia? Schermare la cucina con pareti in vetro scorrevoli che le conferiranno una sorta di isolamento e di rapporto con l’esterno assolutamente costante. Un modo davvero efficace per poter vivere, anche visivamente oltre che funzionalmente, uno spazio esterno come se fosse un ambiente interno.

Infine, per quanto riguarda le decorazioni e i motivi, gli esperti hanno annunciato un recupero della piastrella, colorata o con fantasie esotiche, ma da abbinare ad uno stile assolutamente “minimal”, per apprezzarne a pieno le qualità cromatiche.


Cucine Cucine Cucine Cucine

Cucine Cucine Cucine Cucine

Cucine Cucine Cucine  Cucine